Motorcycle Heritage. Il Registro Storico FMI si mette in “mostra”.

Valorizzare l’eccellenza del patrimonio motociclistico, rappresentato dalle moto iscritte al Registro Storico, attraverso la creazione di un museo virtuale che racconti l’unicità e il vissuto sportivo di ogni motoveicolo esposto. Nasce con questo obiettivo “Motorcycle Heritage”, il nuovo progetto del Registro Storico FMI. “Il progresso qualitativo del Registro Storico ha dato vita ad una crescita culturale e d’identità di una parte dei possessori dei motoveicoli iscritti – sostiene Salvatore Pascucci, Coordinatore nazionale del Registro Storico FMI – questo nuovo target di tesserati (composto da collezionisti e grandi appassionati) ha manifestato più volte gradimento per un ulteriore “grado” di giudizio che sancisca ulteriormente la qualità del proprio motoveicolo. Un’esigenza che abbiamo deciso di raccogliere dando vita a questo nuovo ed ambizioso progetto. Motorcyle Heritage punta a diventare un riferimento di assoluta qualità che permetta di differenziarci, in termini di credibilità, dagli altri enti certificatori di veicoli storici – continua Pascucci – un’attività di certificazione fondata su una capillare ricerca di moto esclusive e rare da “riportare alla luce” attraverso la visibilità offerta dal museo virtuale”. Questa iniziativa si rivolge essenzialmente a tutti gli appassionati e possessori di moto restaurate o conservate nel rispetto della totale originalità di ciascun esemplare.

Leggi l‘intervista integrale sul prossimo numero di Motitalia

VIALE TIZIANO 70 - 00196 ROMA C.F. 05277720586 - P.IVA 01383341003 +39 06324881 - INFO@FEDERMOTO.IT - powerd by Manafactory