Maico MC 400

Negli anni trenta, dopo essersi occupata della produzione di biciclette, la Maico inizia a dedicarsi ai motoveicoli. Nel secondo dopoguerra produce moto stradali ed anche uno scooter. Sul finire degli anni cinquanta la produzione subirà un ulteriore cambiamento: si passa al fuoristrada che porterà la casa tedesca a specializzarsi successivamente nel cross. Nel 1957 la Maico primeggia nel primo Campionato Europeo della classe 250 cc (con in sella il pilota tedesco Fritz Betzelbacher). In questo periodo sviluppa i modelli 250 cc e 360 cc, molto apprezzati dagli appassionati di fuoristrada. Nel 1970 arriva il modello T400 da 386 cc che conquistò un terzo posto nel mondiale della classe 500 (il pilota era lo svedese Ake Jonsson). Questo esemplare venne ritrovato in Germania dal preparatore Angelo Anesi che, dopo averla acquistata, decise di riportarla al suo antico splendore. Alcuni particolari (il cambio marchiato con la lettera T, componenti non di serie e vari rinforzi) inducono a pensare che questa moto possa essere effettivamente una di quelle destinate ai piloti ufficiali che disputavano il campionato del mondo di Motocross.

VIALE TIZIANO 70 - 00196 ROMA C.F. 05277720586 - P.IVA 01383341003 +39 06324881 - INFO@FEDERMOTO.IT - powerd by Manafactory