MZ ETS 250 G5

La MZ, casa costruttrice dell’ex DDR, con stabilimento in Zschopau (50 km da Dresda), è uno dei marchi motociclistici tedeschi più famosi. Negli anni sessanta, dopo aver costruito moto da corsa con discreti risultati, la MZ passa alla produzione delle moto da fuoristrada. Negli anni settanta domina le gara di regolarità, in particolare la “Sei Giorni”, l’evento più importante della specialità. Nelle cilindrate maggiori la MZ avrà principalmente due rivali: le moto costruite nei paesi capitalisti e quelle del blocco dell’est (come la Jawa). Le MZ si contraddistinguono per la semplicità e l’affidabilità: buon tiro ai bassi e potenza massima poco rilevante. I motori, derivati dalle moto stradali in commercio, non erano “pensati” per le competizioni. La diffusione di queste moto venne notevolmente condizionata dai rapporti commerciali della Germania Est ma alcuni esemplari, transitando dalla Gran Bretagna, arrivarono in Italia e gareggiarono con piloti noti come Carlo Rinaldi, Gigi Caroli, Romualdo Consonni e Pierluigi Mapelli. Quest’ultimo, nell’ottobre del 1974, importò in Italia proprio l’esemplare in oggetto. Oggi questa moto fa parte della prestigiosa collezione di Alfredo Gramitto Ricci, grande appassionato e Segretario del Registro Storico Ancillotti.

VIALE TIZIANO 70 - 00196 ROMA C.F. 05277720586 - P.IVA 01383341003 +39 06324881 - INFO@FEDERMOTO.IT - powerd by Manafactory